Seed Digital Logo
Cover Ricerca Seed sull'Intelligenza Artificiale
Indice

Ricerca sull’adozione dell’intelligenza artificiale

Obiettivo dell'analisi

Nel 2023 il tema “Intelligenza Artificiale” è esploso diventando uno degli argomenti maggiormente discussi, noi stessi abbiamo parlato di come l’avvento dell’AI, con Bard, ChatGPT, Bing e Meta, potrà cambiare la ricerca.

Molti professionisti si sono approcciati a questa tecnologia per provare a migliorare, mediante il suo utilizzo, l’operatività.

Con questo studio, vogliamo comprendere come l’Intelligenza Artificiale ha impattato sulle dinamiche lavorative, quali sono gli strumenti più utilizzati e qual è il livello di fiducia degli utenti, sia rispetto agli output generati che riguardo al futuro del lavoro.

Indice

Panoramica del campione di ricerca

Nel corso di 14 giorni, abbiamo condotto uno studio per analizzare l’adozione dell’intelligenza artificiale (IA) nel mondo del lavoro in Italia. Il campione è stato composto da 490 partecipanti, la cui distribuzione geografica è la seguente:

  • Nord: 47,8% dei rispondenti
  • Centro: 29,1% dei rispondenti
  • Sud: 23,2% dei rispondenti

Il campione è stato successivamente suddiviso ulteriormente per generazione:

  • Baby Boomers
  • Generazione X
  • Millennials
  • Generazione Z

Dai risultati è emerso che la maggior parte dei partecipanti appartiene alla Generazione X e ai Millennials e, sul totale degli utenti che hanno fornito risposta, una significativa percentuale svolge un lavoro nel settore digitale: 84,6% nel Nord, 66,2% nel Centro, e 80,7% nel Sud.

 
Analisi Audience Ricerca

Tipologia di lavoro e settori di attività

Tra i partecipanti, il 55,21% opera come libero professionista, seguiti dalle aziende, che rappresentano il 22,4% del campione e dalle agenzie pari al 17,71%. Il restante 4,68% rientra in altre categorie.

Gli intervistati sono attivi in una varietà di settori all’interno del mondo digitale. Di seguito è riportata la ripartizione percentuale delle attività:

  1. Marketing e Comunicazione: 22,97%
  2. SEO: 17,28%
  3. Creazione di Contenuti: 12,80%
  4. Social Media: 9,76%
  5. E-commerce: 7,52%
  6. Sviluppo (software, app, siti web): 6,71%
  7. Pubblicità Online: 6,10%
  8. Analisi dei Dati: 5,28%
  9. Design: 4,67%
  10. Ottimizzazione del Tasso di Conversione (CRO): 2,64%

Primi insight sul campione

Tipologia di Lavoro 

La predominanza di liberi professionisti tra i rispondenti evidenzia la flessibilità e l’autonomia che il settore digitale può offrire. La presenza significativa di rispondenti che lavorano in aziende o agenzie dimostra, tuttavia, anche la crescente importanza delle competenze digitali e dell’IA nel contesto aziendale tradizionale.

Settore di Attività

Le attività più rappresentate nel campione sono il marketing e la comunicazione, il SEO e la creazione di contenuti. Questo potrebbe indicare un particolare interesse e una forte adozione delle tecnologie digitali e dell’IA in questi settori. Inoltre, i settori come l’e-commerce, lo sviluppo di software, la pubblicità online, l’analisi dei dati e il design, seppure con percentuali minori, rivelano l’ampia diffusione e applicazione dell’IA nel panorama digitale italiano.

Generazione

La maggior parte dei rispondenti appartiene alla Generazione X e ai Millennials, generazioni cresciute durante l’esplosione della tecnologia digitale e dell’IA determinando un conseguente alto grado di familiarità con esse tra questi gruppi demografici, che potrebbe portare a un’adozione più ampia e un utilizzo innovativo dell’IA nelle loro professioni.

Condividere, riutilizzare, creare conoscenza condivisa

In sintesi, il nostro white paper è il risultato di ricerche approfondite, di tanto lavoro e altrettanto impegno. Abbiamo pensato a lungo al modo migliore per condividerlo in una modalità che possa essere accessibile e utile a tutti.

Quindi sì, avete letto bene, non chiediamo di fornire nessuna informazione personale per accedere alla ricerca. Nessun nome, cognome, indirizzo mail e numero di telefono. Il download è totalmente gratuito e anonimo.

Abbiamo deciso di fare anche qualcosa in più. Il documento viene distribuito con una licenza Creative Commons. Questo significa che potete condividere, riutilizzare (anche per fini commerciali) e modificare l’opera, purché rispettiate le condizioni della licenza e riconosciate agli autori i diritti e i meriti dell’opera originale.

Grazie per il vostro sostegno, speriamo possiate apprezzare la ricerca e la nostra idea di conoscenza condivisa. 

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Growth Plan

Piano di crescita gratuito
per il tuo sito web

Articoli Correlati

Growth Plan

Piano di crescita gratuito
per il tuo sito web

Formazione

Webinar gratuito
“il futuro della SEO”

×